Martedì scorso avevamo alcuni amici a cena: eravamo solo 6 persone e non i soliti 25 😀 per cui, finalmente, ho potuto preparare una cena con svariate portate impiattate e non con teglie intere di cibo!!!

Mi sono divertita moltissimo soprattutto a cucinare i dolci, che di solito faccio in grandi quantità ma mai impiattati! Avevo alcune idee che volevo provare da tempo e questa era l’occasione giusta!

Ho preparato due dessert: una mousse morbida al cioccolato con cuore liquido di lamponi e crumble di biscotti e noccioline (presto la ricetta, promesso!) e questi bellissimi cestini di pasta bignè fritta, ripieni di panna montata e frutti di bosco!

cestino-di-pasta-bignè-con-panna-montata-e-frutti-di-bosco

Difficoltà: Medio-alta  Tempo di preparazione: 20 min.

Tempo di riposo: 2 ore  Tempo di cottura: circa un’ora

Ingredienti:

  • 150 gr. di farina 00;
  • 100 gr. di burro;
  • 4 uova;
  • una presa di sale;
  • 300 ml di acqua;
  • olio di semi d’arachidi per friggere;
  • 300 ml di panna da montare,
  • 3 cucchiai di zucchero per la panna;
  • 1 cestino di more e uno di mirtilli;
  • una ciotolina di zucchero semolato

Procedimento:

Per il procedimento della pasta choux, cioè la pasta per fare i bignè, potete andare a questo link! E’ molto facile, non temete.

Una volta ottenuta la pasta choux, mettetela in una sac a poche con la punta rigata.

Prendete lo stampo dei muffin e capovolgetelo: imburratelo (io ho usto il burro spray, molto molto comodo) e, con la sac a poche, mettete la pasta intorno alla base del muffins, salendo mano a mano finché non coprirete tutta la base dello stampo.

Con questa quantità di impasto vengono circa 6 cestini, a me è avanzata un pochino di pasta e ho fatto 4 mini bignè fritti che ho passato, poi, nello zucchero e ho mangiato per merenda 😀

Inoltre, vi consiglio di rivestire con la pasta choux lo stampo in maniera alterna, una base rivestita e una no: 12 basino per 6 bignè.

In questo modo, creerete un cestino che poi andremo a friggere. Mettete lo stampo in freezer per un paio d’ore: sarà più facile staccare i cestini.

Passate le 2 ore, in un pentolino alto, versate una bottiglie di olio di semi d’arachidi e fategli raggiungere la temperatura giuste per friggere.

A questo punto, tirate fuori lo stampo dal freezer e, aiutandovi con la punta di un coltellino da dessert, fate leva sul bordo del cestino e staccatelo delicatamente. Mettete il cestino nell’olio bollente e friggetelo per circa 10 minuti.

Nel frattempo, riempite una ciotolina con zucchero semolato. Appena il cestino di bignè è bello dorato e gonfio, mettetelo su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e poi passatelo ancora caldo nello zucchero, sia sul fondo che sui lati che sul bordo del cestino. Sistematelo in un piatto e proseguite con gli altri cestini. Trattandosi di una finitura lunga, tenete in freezer lo stampo e staccate un cestinello alla volta, in modo che non si rammolliscano troppo.

Vedrete che la pasta choux, mentre si frigge, gonfia molto, per questo vi consiglio di friggere un bignè per volta nel pentolino. Friggete tutti i cestini e teneteli da parte.

Poco prima di servirli, montate i 300 ml di panna con 3 cucchiai di zucchero che aggiungerete mano a mano che la panna si monta (non mettete tutti i cucchiai di zucchero insieme quando è ancora liquida, altrimenti ci impiegherete più tempo a montarla perché è più pesante).

Riempite la sac a poche con la panna montata e farcite i cestini, decorandoli con una mora.

Se volete, potete mettere i mirtilli nella panna montata, in questo caso, farcite i cestini usando una bocca larga per la sac a poche, oppure farciteli con l’aiuto di un cucchiaio, senza usare la sac a poche.

Ed ecco a voi un dolce morbido e confortevole, ma di grande effetto!

Buon dolce <3

G.